Labeotropheus chlorosiglos

Articoli ed approfondimenti sugli mbuna
Rispondi
Avatar utente
Benny
Fondatore
Fondatore
Connesso: Sì
Messaggi: 4707
Iscritto il: 26/07/2015, 22:30
Città: Altavilla Vicentina
Allevo ciclidi dal:: 2011
Socio AIC numero: 1454
VASCHE
Vasca 100x45x60
Vasca 250x70x56
Vasca 160x60x56
Vasca Avannottiera
Contatta:

Labeotropheus chlorosiglos

Messaggio da Benny » 02/09/2016, 12:27

olotipo chlorosiglos.png
Olotipo
Visto 404 volte
Famiglia
Cichlidae
Sottofamiglia
Pseudocrenilabrinae
Tribu
Pseudocrenilabrini
Genere
Labeotropheus


La definizione della specie Labeotropheus chlorosiglos si deve a Michael J. Pauers che ha studiato degli espemplari, forniti da Stuart M. Grant Ltd, provenienti da Katale Island.
Il nome deriva da due parlole greche. Chloros che significa Verde e Siglos che si riferisce al opercolare, quindi opercolare verde che si può osservare sia nelle femmine che nei maschi.

Questa specie presenta denti tricuspidi e scaglie di tipo ctenoidi. Il corpo è allungato e moderatamente profondo con profondità di 31.9–34.7% della lunghezza standard.
Il maschio presenta un colore di fondo blu scuro a cui si sovrappone una striscia di colorazione azzurro cielo sul dorso che sovrastra una striscia gialla-arancio sulla zona ventrale. A seconda del grado sociale si possono debolmente intravedere 11 barre verticali che diventano più evidenti nel caso di maschi subortinati o impauriti. La testa è di colore azzurro cielo, come sulla dorsale, che diventa blu man mano che ci aviciniamo al muso, sono presenti anche della barre interorbitali grigie. Presenta un opercolo blu iridescente con margine bianco-blu, l'opercolare è un luminoso verde metallico caratteristica da cui prende il nome.

Le femmine mature presentano un colore uniforme grigio o marrone-dorato, le scaglie sul ventre possono presentare dei riflessi giallo-arancio. La testa grigio-marrone diventa più scura mentre ci si avvicina al muso, sono presenti anche nella femmina delle barre interorbitali grigie e si intravedono, dipende dall'umore, le 11 barre orizzontali.

Sono conosciute sia per i maschi che per le femmine le varianti OB di colorazione.

E' una specie endemica del lago Malawi e si trova a Katale Island, Konings ha trovato una specie che presenta una colorazione simile nella parte nord-ovest del lago, da Hora Mhango nord a Chesese, attualmente apparteneti a L. fuelleborni che potrebbero essere L.chlorosiglos.
chlorosiglos.png
Visto 404 volte
NdR: Fonte Two New and Remarkably Similarly Colored Species of Labeotropheus (Perciformes: Cichlidae) from Lake Malaŵi, Africa di Michael J. Pauers

NdR: Questa nuova specie ha creato qualche malumore nel mondo accademico, infatti sembrerebbe che questa nuova specie non sia altro che la variante geografica di L.fuelleborni a Katale Island. Se volte approfondire l'aorgomento vi rimando al seguente articolo.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite